I² – Famiglia BATMAN

Non so mai come mi arriverà l’informazione circa l’intervista da fare.
Ogni volta faccio una paura assurda che pure ci resto secco prima o poi.
Ma una mail no?
La settimana scorsa mi è entrato in casa un pipistrello.
Mi sono cagato addosso. Ho il terrore di un topo con le ali.
Si è poggiato a testa in giù sul bastone della tenda e dai suoi occhi è uscito un raggio luminoso che proiettava un video.
La prima intervista verrà realizzata domani. Alle ore 21 Bat-baby sarà accompagnato a casa tua. La permanenza durerà 90 minuti. Per il rientro ci pensiamo noi. Tu confeziona la migliore delle tue interviste. A presto.
Questo fatto non lo avevo capito. Il supereroe di turno viene a casa mia??? Mentre ci sono i miei figli???? E come si fa???? Immagina se mi rifiuto. Tutti i supereroi contro di me. Sono spacciato.

Il giorno dopo puntuale come un supereroe svizzero arriva Bat-baby.
Appena entrato è subito volato sul bastone della tenda a testa in giù e si è coperto con il mantello il visino. Assurdo, aveva paura di DA1 e DA2 che a tutti i costi volevano anche loro qualcosa per travestirsi. Non avendo altro abbiamo optato per il completino della Champions del Napoli. Abbiamo fatto anche noi la nostra bella figura senza offesa.
Avevo precedentemente avvisato i miei figli che avremmo avuto un ospite particolare e che avrebbero dovuto comportarsi bene, farlo giocare con i loro giochi e fare amicizia.
Siamo andato poi tutti nella stanzetta a giocare mentre il nostro amico era ancora penzoloni. “Papà, ma io voglio giocare con quello. Uffa ma non scende?”
L’orecchio sensibile di Bat-baby gli ha fatto ascoltare la richiesta di DA1 e così è venuto con noi a giocare. Gli ha mostrato tutti i suoi gadget e mentre lo faceva tremavo perchè si sarebbero potuti far male. I bambini ad un certo punto non hanno fatto più caso alla diversità dell’altro e stare con il completo del Napoli in casa è diventata una cosa che non dava fastidio a nessuno neanche a Bat-Baby che logicamente tifa per il Gotham-City, squadra im Bat-tibile. Niente battute stupide vi giuro. Scusate ho detto Bat-tute. 
Avevo timore nel farlo, ma ad un certo punto ho dovuto sgridare il nostro ospite perchè faceva fare dei salti giganti ai bambini per tutta la casa. E poi DA2 che dice: “Iaaaa caballo“, non si può sentire.
A Bat-Baby non piace andare a scuola e tutte le mattine ci ha detto che litiga con il papà per andarci. A lui piace dormire di giorno e di notte giocare, ma la loro scuola è aperta di mattina e quindi lui non rende perchè si addormenta. I suoi amici vanno a letto presto e così non può giocare mai con nessuno. Ci ha chiesto se può tornare.
“Bambini che dite lo facciamo tornare Bat-Baby?”
Siiiii, siiiii
Alle 22:30 precise è andato via come d’accordo con il messaggio che avrei poi consegnato l’articolo richiesto.
Per un attimo però mi sono spaventato perchè quando sono risceso dal terrazzo ho visto ancora lì il mantello. 
“Che ci fai ancora qui?”
Papà, ioooooo
“E dove l’hai preso questo?”
Me l’ha dato lui?”
“E tu gli hai dato qualcosa?”
Sii, la maglietta del Napoli
“E lui che ha detto?”
Fozza Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *