Mo te lo spiego a papà la festa dei nonni

“Bambini è la festa dei nonni lo sapete?”
“Evvivaaaaa, festaaaaaaaa”.
“No, no nessuna festa”.
“E perché?”
“Perché altrimenti non è più festa”.
“E compriamo il regalo?”
“No, non compriamo niente, ma gli scriviamo una bella letterina che dite?”
“Si, si e io faccio un disegno”.
Fonte: Web
“Mi sembra una buona idea”.
“E pure io!”
“Ma che gli vogliamo scrivere nella letterina”.
“Papà, scrivi che io mi diverto tanto col nonno perché mi fa sempre costruire un sacco di cose”.
“E pure io divetto”.
“E’ vero col nonno fate proprio un sacco di cose interessanti”.
“Io mi ricordo quando tenevo il martello e poi sul legno inchiodavo”.
“Una cosa sicura vedo”.
“E pure io mantenevo la luce a nonno quando aggiustava ieri”.
“Scusate, ma la nonna?”
“La nonna cucina e ci fa vedere le letterine”.
“Ma allora è proprio brava questa nonna”.
“A me mi piace la pasta e fagioli”.
“E pure io mi piace la pasta con la salsa” (da noi si dice salsa ma si intende il sugo di pomodoro)
“Allora la nonna cucina proprio bene”.
“E io mangio pure da solo”.
“Bene. E perché la sera poi quando ceniamo insieme non mangiate da soli?”
“Perchééééé tu….”
“Ho capito lasciamo stare. Ma qualcuno vuole vivere a casa dei nonni?”
“Io no però voglio andare domani”.
“Meno male perché volente o nolente ci dovevi andare”.
“E pure io voglio andare dai nonni”.
“E pure tu ci vai”.
“Papà, ma perché Luca se ne va col pulmino e non viene il nonno a prenderlo a scuola?”
“Mica tutti sono fortunati come voi che hanno i nonni che preferiscono trascorrere la loro pensione a prendersi cura dei nipoti”. (Mi sa che questa cosa non la scrivo nella lettera)
“Papà, ma scrivi pure che li voglio tanto bene”.
“E pure io”.
“Allora scrivo”.
Caro Nonno e Nonna…
P.S. A casa nostra la nonna cucina e il nonno aggiusta, ma nel mondo ci sono altri nonni che fanno tante altre cose belle. Grazie a tutti loro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *