E se Cavani se ne va?

“Papà guarda il mio album dei calciatori. Ho completato tutto il Napoli e tengo pure Cavani”.
“Bravo a papà, ma non so se quando ricomincia il campionato ci sarà ancora”.
“E perché?”
“Perché Cavani è fortissimo e lo vorrebbero un sacco di squadre”.
“E noi come facciamo?”
“Beh il Presidente De Laurentis ha promesso che con i soldi che ricava comprerà altri giocatori fortissimi”.
“Waaa papà, però Cavani fa un sacco di goal”.
“Sì è vero, però in altre squadre gli danno più soldi perché in fondo, ma molto in fondo, è pur sempre un lavoro il suo”.
“E che lavoro fa?”

“Cavani è un calciatore e se qualcuno gli fa guadagnare più soldi e prestigio lui se ne va”.
“E dove va?”
“Per adesso non si sa. Qualcuno dice in Inghilterra, qualcuno in Spagna, ma per adesso sta a Caserta”.

“A Caserta?”
“Sì, lui abita a Caserta”.
“E mica gioca nella squadra del Caserta?”
“Amore mio, ma uno può abitare dove vuole. L’importante è che quando si deve allenare non fa tardi”.
“Però se gioca nel Napoli deve abitare a Napoli”.
“A noi non interessa dove abita, a noi interessa solo che quando è in mezzo al campo giochi per la sua squadra con tutte le forze”.
“Ma se ne va perché ha finito le forze?”
“No, secondo me vuole cambiare area”.
“Pure mamma dice: Devo cambiare area”.
“Quella lo dice quando sta un po’ arrabbiata”.
“E Cavani sta arrabbiato?”
“Un po’ sì secondo me perché fa comme ‘a figlia e don Camill’, tutti a vonn’ e nesciuno sa piglia”.
“Ma che hai detto?”
“Che a Napoli siamo tutti una famiglia, nel bene e nel male, per cui speriamo che voglia restare nella nostra.
“E se poi non se ne va?”
“Allora tieni l’album con il giocatore più forte di tutto il campionato”.
“Io però #tifoNapoli papà, pure se va via”.

Bravo a papà, sempre Forza Napoli”. 

3 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *