Legno e rilegno

“Papà, ma che cosa è questo oggetto che hai portato?”Portabottiglie riciclato

“Un porta bottiglie, l’ho fatto io”.

“E come?”

“Con una cassetta di legno, di quelle dove si mette la frutta”.

“Non è vero”.

“Guarda che tutte le cose hanno una doppia vita, anzi anche una terza e una quarta”.

“Pure le persone?”

“Certo. Sarebbe stupido pensare che nasciamo per essere sempre la stessa cosa. Essere immutabili non genera ricchezza. Le persone che non cambiano, che non si adattano, che non si modificano diventano scarti da bruciare. Noi, a papà, siamo uomini che si rigenerano”.

“Papà, ma tu dici sempre che non sai fare niente con le mani”.

“E’ vero, ma c’è stato un artigiano, Elio, che mi ha spiegato passaggio per passaggio cosa fare”.

“Dove?”

“Ad una festa del legno. L’ha organizzata il Consorzio Rilegno, quelli che prendono tutte le cassette o gli imballaggi di legno per rifare pannelli che possono essere riutilizzati dalle aziende”.

“Papà, prendiamo una cassetta, lo voglio fare anche io il portabottiglie”.

“Mo non te lo so spiegare a papà”.

“Ma io lo voglio fare, uffa”.

“Se hai pazienza possiamo vedere il video tutorial dove c’è proprio il mio amico Elio che spiega come fare il portabottiglie“.

“Evviva”.

“Se vuoi, con una cassetta, si può realizzare anche un supporto per tablet“.

“Ma quante vite ha questo legno?”

“Infinite”.

P.S. Concorso fotografico: Trova un oggetto in legno riciclato, un riuso creativo, Scatta una foto e condividi su Instagram con #legnorilegno oppure invia a foto@legnoerilegno.org 

2 comments


    1. Author
      ReplyFrancesco Uccello

      Monica, lo sai che è una bella idea. Adesso glielo dico che si potrebbe fare una cosa bambini e genitori insieme. Magari ne può nascere un nuovo tour in giro per l’Italia. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *