A scuola: o tutti o nessuno.

“Papà tutti i bambini del mondo vanno a scuola?”amref-adozione-a-distanza-bambino-scuola

“Alcuni non ci vanno perché non ci sono gli insegnanti, le strutture adeguate, i banchi e neanche i libri”.

“Non possiamo dargli i nostri?”

“Non servirebbero perché ci vogliono quelli scritti nella loro lingua”.

“Hai ragione. Ma non possiamo mandare per qualche giorno la maestra Rosaria?”

“Ti piacerebbe, però la maestra Rosaria mica sa parlare tutte le lingue?”

“Come si può fare allora?”

“Si può dare una mano a distanza”.

“E mica ci arriva la mia mano fino a lì?”

“No, ma c’è chi può farlo per noi”.

“Chi Mister Fantastic, quello che si allunga?”

“No è l’Amref, un’organizzazione africana che si occupa di aiutare tutti i bambini affinché possano studiare”.

“E come fa?”amref-adozione-a-distanza

“Grazie all’adozione a distanza. Chi vuole invia il proprio contributo che servirà a proteggere la salute di tutti i bambini della scuola, grazie a cisterne per l’acqua pulita, servizi igienici, sistemi di lavaggio delle mani e del viso e altre attrezzature utili a studiare. La cosa bella è che il nostro sostegno andrà ad un bambino in particolare, ma aiuterà anche tutti i suoi compagni”.

“Lo possiamo conoscere?”

“Certo, riceveremo una sua foto, un suo disegno e anche un suo messaggio. E poi durante l’anno potremo continuare a scrivergli”.

“Bene così posso chiedere se gli danno i compiti a casa anche a lui”.

L’adozione è una scelta, ma soprattutto un’esperienza che cambia due vite: da un lato quella di chi dona e dall’altro di chi riceve.

Amref è una garanzia per questo tipo di progettualità ed è attenta alle esigenze dei bambini  e alla loro educazione. Organizza corsi di educazione sanitaria così i più piccoli imparano con entusiasmo le buone pratiche igieniche, portando queste preziose conoscenze anche a casa. Inoltre grazie anche al sostegno a distanza in 16 scuole dei villaggi più poveri del Kenya una delle attività nate con lo scopo di sviluppare l’empowerment è il Parlamento dei Bambini introdotto per dare voce ai più piccoli e fragili. Qui i bambini imparano a riconoscere i propri diritti, a organizzarsi per delle vere elezioni, a elaborare richieste.

E poi Amref è disponibile per ogni dubbio, basta scrivergli all’indirizzo email sostegnoadistanza@amref.it o chiamarli allo 06/99704667

“Senti a papà, ma come mai tutto questo interessamento sui bambini che non vanno a scuola?”

“Perché non è giusto, se ci vado io ci devono andare pure loro. O tutti o nessuno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *