Scuola: Consigli per genitori

Cari genitori, la scuola inizia ed ecco alcuni consigli.

Vi auguro di avere il coraggio…

di lottare per i diritti dei vostri figli e non per la quota delle feste di compleanno.
 
di essere intransigenti sulla mensa scolastica e non sul compagno di classe indisciplinato.
 
di giudicare i docenti sulla preparazione e non sulla simpatia o se chiedono un po’ di materiale didattico in più.
 
di manifestare per la sicurezza della aule e della scuola tutta e non per l’utilizzo degli smartphone in classe.
 
di ascoltare qualche consiglio educativo da parte di docenti esperti e meno i pettegolezzi all’uscita della scuola.
 
di richiedere ai dirigenti scolastici trasparenza sull’utilizzo dei fornitori e non sulla scelta della protagonista della recita di fine anno.
 
di chiedere ai famosi bidelli, che ora non si chiamano più bidelli, di parlare italiano e non in dialetto.
 
di ammettere che la colpa di alcuni comportamenti in classe di vostro figlio o vostra figlia è sua e non che sia il solito capro espiatorio.
 
di chiedere il confronto con gli altri genitori dal vivo e non attraverso i gruppi WhatsApp.
 
di far andare a scuola i vostri figli senza i compiti svolti e non di farli voi per fare più presto.
 
di chiedere rispetto e non di cambiare classe o scuola.
 
di fare i vaccini e di pretendere controlli su di essi e non sui conti delle case farmaceutiche prima perché non siete della finanza e secondo perché tanto i soldi li fanno lo stesso.
 
Auguri a tutti, soprattutto ai bambini e ai ragazzi che ci sopportano.

2 comments

  1. ReplyEli

    Ciao Francesco.
    Innanzitutto grazie per questo bel post. Adesso vedo se riesco a stamparlo e lo invio nella chat di classe. No dai…scherzo.
    Comunque io me lo stampo e me lo attacco al frigo. E non prenderla come una cosa brutta. Il nostro frigo ha sotto le calamite i più bei capolavori delle mie figlie.
    Come sempre sei una persona speciale.
    Mi auguro che le mie figlie abbiano come maestri di scuola persone di valore. Come c’è scritto sopra la lavagna della classe di mia figlia…Non scholae sed vitae discimus. Chissà sia così.
    Eli
    PS: Napoli è meravigliosa. Poetica. Viva. Colorata. Vera.


  2. Author
    ReplyFrancesco Uccello

    Grazie di cuore, le tue parole mi commuovono. Penso che utilizzerò la citazione latina anche io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *