Figurine calciatori Panini e Intesa Sanpaolo

X ME le figurine dei calciatori Panini sono il mio primo album, quello del campionato 1979-80 che conservo ancora.

X ME le figurine dei calciatori Panini sono state il primo modo di scambiare qualcosa di prezioso, di dare valore a qualcosa e di aspettare il tempo giusto per proporre un affare.

X ME le figurine dei calciatori Panini sono un gioco senza età perché ho iniziato per me e ora continuo con i miei figli.

“Papà che ci facciamo in una filiale Intesa Sanpaolo?”

“Siamo qui per il Panini Tour Up!”.

“Che sarebbe?”

“Giochi, sfide e quiz intorno al mondo delle figurine dei calciatori”.

“UAO, figo”.

“Mi raccomando concentrazione che c’è un quiz dove potete vincere un almanacco e tante bustine di figurine”.

“Papà tu suggerisci”.

“Non si può, qui sono severi, ma proverò a fare qualche cenno. Occhio a cogliere i segnali”.

È stato divertente giocare al Figu-Quizzone organizzato per i bambini, è stato ancora più bello vedere noi papà suggerire ai figli le risposte.

Il pomeriggio in filiale Intesa Sanpaolo è trascorso a scambiarci figurine, a ricordare quelle del passato e a cercare di conquistarne di nuove.

 

“Papà, ma hai visto quelle persone con quei fogli con le caselle e i numeri? Che sono?”

“È un modo per organizzare le proprie figurine. Grazie a quegli schemi riesci a capire quali figurine ti mancano e a capire i doppioni che hai in modo da poter scambiare più facilmente”.

“A me è uscito Ronaldo come doppione, però non lo scambio”.                          

“Guarda che con Ronaldo potresti ottenere qualcosa in più. Per esempio, ai miei tempi la figurina di Maradona ne valeva circa 100”.

“E Ronaldo quanto vale?”

“Beh potresti iniziare a chiedere in giro quanto sono disposti ad offrire”.

“Mi piace questo gioco”.

La bellezza delle figurine Panini è che è un gioco nel gioco.

Ora che i miei figli sono un po’ più grandi oltre al desiderio di attaccare con grande precisione ogni figurina sull’album, mi chiedono di conservare qualche soldo per comprare più bustine possibili. Inoltre, è iniziato per loro anche il tempo di fare analisi di mercato, perché un calciatore può valere di più anche in termini di figurine da scambiare. Ed infine c’è tutta la parte legata all’organizzazione con strumenti come applicazioni, siti web e fogli excel che li affascina e li fa sentire grandi.

I miei figli quando erano più piccoli ad esempio non riuscivano a cogliere l’importanza di conservare i doppioni per poterli utilizzare in fase di scambio, mentre ora vanno in giro con quei mazzetti di figurine legate tra loro con elastici come se fossero banconote.

 

“Papà apriamo pure noi il conto?”

“Che cosa stai dicendo?”

“Se apriamo XME Conto Up! ci danno un pacchetto da 500 figurine.

“Quindi sono 250 figurine per ciascuno, giusto?”

“Non esiste proprio”.

Fino al 30 Aprile 2019 in tutte le filiali di Intesa Sanpaolo oppure sul sito della banca è possibile aprire XME Conto Up! e ricevere in regalo il box con 500 figurine Panini. Il conto è gratuito fino al compimento dei 18 anni. Inoltre a partire dagli 8 anni dei bambino è possibile fare prelievi e bonifici a costo zero impostando anche un limite di spesa scelto dal genitore.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

XME Conto UP! è intestato solo al minore. Per l’apertura del conto il genitore deve aver attivato il Servizio a distanza My Key. L’apertura del conto online è disponibile solo per i genitori già clienti della Banca. Condizioni contrattuali su Fogli Informativi disponibili in Filiale e sul sito della banca. Regolamento dell’operazione a premi “XME Cup! 2019” disponibile su www.panini.intesasanpaolo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *