Giochiamo insieme con i disegni di luce

Avete mai giocato con la luce? disegni di luce

Io e la mia famiglia abbiamo partecipato, grazie a Kinder Sorpresa, ad un laboratorio che si chiama Disegni di luce

E’ stato figo perché si è svolto per lo più in una camera oscura e la cosa bella non è stata quella di non vedersi, ma il gioco che abbiamo fatto tutti insieme: scattare delle foto giocando con la luce di una piccola torcia. 

Prendete una macchina fotografica reflex, mettetela su un cavalletto, regolate tempo di esposizione a 30 secondi e apertura del diaframma f/8, poi mettetevi di fronte all’obiettivo a circa tre metri e regolate manualmente la messa a fuoco aiutandovi accendendo per un momento la luce della stanza. Posizionate dietro la macchina una piccola luce soffusa  dopodiché scattate e iniziate, per 10/15 secondi circa, a disegnare con la piccola torcia, rivolta verso l’obiettivo, qualcosa nell’aria come se lo stesse facendo su una lavagna. Più ampie e unite sono le linee meglio è. 

disegni di luce

Questa foto è stata scattata da Ale. Trovate qui altri suoi lavori https://www.flickr.com/photos/alex172/6612350057/in/photostream/

Fatto il disegno spegnete la luce della torcia e restate immobili aspettando il click della macchina fotografica che arriverà al trentesimo secondo. In questo modo verrà una foto davvero particolare, un disegno di luce appunto.

Ognuno di noi ha fatto una foto singolarmente, ma è stato molto bello quando in coppia ne abbiamo creata una che mischiasse disegni e persone.

Pensare al disegno da realizzare, delineare il contorno di uno dei miei figli con la luce, vedere l’altro mio figlio tratteggiare delle corna e un forcone introno alla mia sagoma e ancora disegnare insieme le onde del mare ed una barca è stato davvero fantastico. 

Fare delle cose che divertano tutta la famiglia non è semplice perché c’è sempre il rischio che prevalga il piacere di uno sull’altro. Personalmente alcuni giochi mi annoiano e faccio una fatica enorme per cui quando ne trovo qualcuno che mi entusiasma sono particolarmente contento. Il gioco che ha una componente creativa mi affascina molto perché mi permette di parlare con i miei figli, di suggerirgli cose, di fantasticare con loro su come realizzare qualcosa e ancora di incoraggiare le loro iniziative o scelte. 

Questa volta giocare insieme è stato come quando dall’ovetto kinder esce una sorpresa nuova, una di quelle che non hai e che conservi con piacere. 

Si può ancora partecipare ad uno di questi eventi, basta consultare il sito Kinder nella sezione eventi per iscriversi ad uno di questi percorsi presenti a Milano, Roma e Napoli. 

Buon divertimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *