A prova di papà: un concorso Huggies per i papà

Il cambio del pannolino in un neonato è una delle prime sfide per un papà.Prove da grandi papà figlio

Io ricordo di essermela cavata, ma soprattutto di aver capito che è nei momenti di “bisogno” che la coppia diventa complice. 

Ognuno fa una cosa. Chi tiene le gambe alzate, chi distrae il bambino con smorfie e linguacce, chi gli fa la telecronaca di quanto accade, chi spalma la crema, chi apre il pannolino e chi chiude quello sporco. 

Le azioni sono tante e l’intesa è d’obbligo per non sporcarsi. 

Qualche volta, per gioco, ci siamo anche cronometrati, proprio come i meccanici della Formula 1 al cambio gomme. 

Ricordo di aver mostrato con orgoglio ad amici e parenti in visita la mia capacità su questa operazione di pulizia. 

Niente a che vedere col parto o con l’allattamento, ma in quella fase qualche minuti di riconoscimento mi faceva piacere riceverlo. 

Certo il bambino non sarà mai cambiato, pulito e profumato come lo farebbe una mamma, ma per fortuna c’è qualcuno che sui papà ci scommette. 

Huggies è da un po’ che sui papà ci ha scommesso e gliene sono grato perché poche aziende che fanno prodotti per bambini ci tengono in considerazione. 

Se prima dell’estate hanno voluto intervistare i papà chiedendo al sottoscritto di farlo durante un evento ora ci hanno dedicato il concorso a premi  “A prova di papà” dove si possono vincere premi davvero interessanti come una copertura assicurativa sanitaria per tre anni fino a una settimana di soggiorno per quattro persone in mezza pensione presso una struttura del circuito Italy Family Hotels. Basta una foto legata al tema del mese più tutti i voti che riuscirà ad avere. Un papà alle prese con il suo bambino è sempre uno scatto irresistibile per cui sarà molto semplice vincere.

La cosa difficile sarà trovare una foto in cui siete voi il protagonista visto che la maggior parte di quelle presenti negli album di famiglia sono rivolte alle mamme. Qualcuno deve pur scattare ed in genere lo fa un uomo…ma questa volta si cambia e sarà qualcosa di più di un pannolino. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *