La canottiera sì o no?

canottieraIl mondo si divide in chi indossa la canottiera e chi no.

Io e mia moglie non abbiamo mai avuto una posizione precisa su questa cosa. 

Personalmente non la indosso. Quando fa proprio freddo uso le t-shirt che hanno su per giù la stessa funzione. 

La questione però è diventata oggetto di discussione quando si è trattato di metterla o meno ai bambini.

Cosa dicono i manuali a proposito? Il medico di famiglia cosa consiglia? Qual è la regola della canottiera? 

La teoria del Semper dice che la canottiera va tenuta sempre, anche in estate perché se la togli rischi di ammalarti.

La teoria Fashionista ne prevede un uso sporadico, magari quando fa molto freddo. In quel caso è possibile indossarne solo una firmata.

La teoria del Complotto che la canottiera non esiste ed è una invenzione delle multinazionali della “lana fuori e cotone sulla pelle”.

Per i nostri figli abbiamo scelto di seguire la teoria della Nonna perché non avendo una opinione certa ci siamo affidati all’esperienza. 

Diciamo che questa è una mezza verità perché l’altra metà è data dal fatto che la nonna, come un martello pneumatico, ha iniziato a ripetere: “Metti la canottiera ai tuoi figli” o “Hai messo la canottiera ai bambini?”

La nonna in base ad una serie di fattori variabili che conosce solo lei come temperatura, cambio di stagione, umidità e stato di salute dei nipoti decide qual è il giorno in cui va rimessa la canottiera. Avendo deciso di seguire questa filosofia obbediamo come discepoli fedeli. 

La cosa bella è che in questi ultimi anni molte coppie di amici si sono convertiti. In questi giorni fioccano telefonate in cui chiedono: “La nonna cosa ha detto, la dobbiamo mettere la canottiera?” oppure “Mi raccomando, fateci sapere il giorno”. 

I benefici sono tanti: i bambini si ammalano di meno, non si vede il culo dai pantaloni quando ci si abbassa e alle feste puoi togliergli il maglione in modo che non si sporchino.

Oggi è il giorno del cambio, come quello che avviene negli uffici con i condizionatori quando passa il tecnico. Si entra in modalità canottiera.

Ma voi avete una teoria? I vostri figli la mettono?

8 comments

  1. ReplyMurasaki

    Io seguo la teoria per cui quando inizio a sentire freddo io (a meno di mal di pancia e varie ed eventuali dei bambini) allora arriva il momento di mettere la canottiera, o canuttiera come dice mia figlia seienne, ai bambini.
    Fosse per mio marito la indosserebbero già dal primo di settembre…


    1. Author
      ReplyFrancesco Uccello

      Allora siete a posto. Pensa che ho conosciuto gente che si è separata perché il marito non voleva proprio e la moglie sì. Siete fortunatissimi

  2. ReplyStefania

    Seguendo il tuo ragionamento, allora IO sono la NONNA, in casa mia!
    Decido anch’io, seguendo delle variabili aleatorie, quando è il caso di mettere o meno la ‘canotta’ ai miei figli (un 5enne e un 7enne).


    1. Author
      ReplyFrancesco Uccello

      Stefania tutti vorremmo essere nonni per infondere sicurezza. E con un 5enne e un 7enne ce ne vuole tanta.

  3. ReplyChiara

    Per me la canottiera é obbligatoria da metà settembre a inizio maggio! E sto parlando della MIA canottiera! A mio figlio la metto anche di più, perché d’inverno lo protegge e d’estate assorbe il sudore… ma se fosse per Cody, mio marito, gliela metteremmo giusto da dicembre a febbraio…. (Abitiamo a Milano, però!)

  4. Replymammaalcubo

    Ah ah la nonna ha sempre ragione!
    Qui è un must: noi milanesi di provincia iniziamo a metterla ai bambini verso metà settembre e si toglie verso maggio 🙂

  5. ReplyGabriella

    semper! anche d’estate…salvo proprio quando c’è afa (e qui al sud c’è). Ma se è prevista una entrata in un qualsiasi negozio, allora certamente sì, anche con 45 e più gradi. Cosa succede se gliela tolgo? boh, non l’ho mai fatto 😛

  6. ReplyDafne

    Arriva il il giorno in cui si rifiutano di metterla, io ho due maschi uno di 11 e uno di 12 anni e questo è il primo inverno che si sono rifiutati di metterla.
    Io personalmente a 46 anni non l’ho mai tolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *